h1

Propositi e calendari per l’anno nuovo.

31 dicembre 2010

Sono le ultime ore di questo 2010, che alcuni rimpiangeranno, che altri non vedono l’ora che finisca, mentre altri ancora sono infine convinti che prendere un riferimento a caso tra una rivoluzione terrestre e l’altra non implichi un’intima coerenza tra gli avvenimenti che s’intercalano tra un anno e l’altro. Quindi finisce un anno e ne inizia un altro? Sticazzi.

Siccome però l’esigenza di misurare lo scorrere del tempo esiste, un paio di consigli per un calendario à la page. Uno è quello di Metilparaben, che propone un calendario 2011 con il meglio (occhio che è quasi indistingubile dal peggio) delle uscite dell’anno passato della classe politica italiana, scaricabile e pronto alla stampa DIY qui.

Vi sentite invece very very rriot, un po’ antifa e pronti ad okkupare? Il calendario del Vag61 è ordinabile a richiesta oppure scaricabile anch’esso a questo indirizzo. Per un anno di lotte sociali belle incazzate un calendario apposta, mica come quelli che piacciono a voi pieni di donne nude!

Gli auguri della redazione di Idioteca quindi non ci sono, perché siamo tutti buddisti e per noi l’anno inizia ad aprile. Proviamo a fare qualcosa da parte del blogmaster che assomigli a degli auguri (la striscia è del 31/12/2001, tratta dai Boondocks di Aaron McGruder – clicca per ingrandire).

-Per l’anno nuovo, ho deciso di amare e rispettare tutti gli esseri umani.

Naturalmente, prendere a schiaffi qualcuno quando se lo merita è una tipica dimostrazione d’amore.

-è un sentimento commovente.

– Farà più male a me di quanto ne farà a loro.

Forse non ci sono riuscito. Ah, in attesa del discorso del Capo dello Stato segnaliamo il discorso di fine anno dell’on. Cetto La Qualunque.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: