h1

“Onda calabra”, informazione di servizio.

15 gennaio 2011

Un servizio di un quarto d’ora su RaiNews24 a mo’ di marchettona al film di Albanese di prossima uscita -per dire, quello sul bel personaggio di Cetto Laqualunque- che aveva come sottofondo musicale “Qualunquemente (onda calabra)” e non che abbiano trovato 5 secondi per dire che è una reinterpretazione di “Onda Calabra” de Il Parto delle Nuvole Pesanti, gruppo calabrese “domiciliato” a Bologna.

Anche perché la canzone fa onda calabra, doichlanda perché fa da colonna sonora al documentario di Giuseppe Gagliardi e del Parto stesso intitolato, appunto, Doichlanda e dedicato agli emigrati calabresi in Germania. Il documentario, a volte leggero, altre amaro, sempre sul filo dell’ironia, è molto bello. Recensioni qui e qui.

Già che ci siamo, facciamo quel che avrebbe dovuto fare RaiNews24:

Ah, e loro sono un sacco bravi.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: