h1

Attualità bloggettara.

28 gennaio 2011

Questo va assolutamente visto: dall’ottimo Metilparaben, che si ripete dopo un altro video analogo di qualche giorno fa. La vicenda è la chiamata di Masi ad Annozero di ieri sera, su cui l’unica cosa sensata che si possa dire la dice oggi Matteo Bordone.

Riprendiamo dal blog Nonleggerlo un’altra interessante segnalazione: “Vi sono reati etici peggiori di quelli sanzionati dal codice penale. Se (un uomo delle istituzioni va a prostitute, e si concede un’escursione notturna a “Zoccoland”) non è per niente affar suo, ma di tutti. Un uomo pubblico che si rende ricattabile espone lo Stato a gravi rischi, al cui confronto l’estorsione diventa una bazzecola. (…) Ma poi non lo sa, (qui ci si rivolge direttamente all’uomo delle istituzioni), che la Convenzione sulla soppressione del traffico di persone, ratificata dall’assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1949, recita: «La prostituzione e il male che l’accompagna, cioè la tratta degli esseri umani, sono incompatibili con la dignità e il valore della persona e mettono in pericolo il benessere dell’individuo, della famiglia e della società»?” come continui e chi abbia sostenuto questa tesi, sapevatelo nel post originale.

Da leggersi, sulle rivolte in Tunisia, l’articolo “Noi voi andare Italia in barca“. illuminante. Dal sito Fortress Europe, curato dal giornalista Gabriele del Grande, uno che sul suo mestiere e su come sia difficile farlo in questo paese se si è giovani pensa queste cose.

Comunque oggi tutto quel che c’è da dire lo dice Vauro nella prima del manifesto. True story bro’.

I post sulle primarie bolognese arriveranno, dateci tempo.

Annunci

3 commenti

  1. […] era “Il Giornale“, 24 marzo 2007 (sì, ve l’avevamo già scritto): (…) Vi sono reati etici peggiori di quelli sanzionati dal codice penale. Se (un uomo delle […]


  2. Divertente! Magari fosse finita così…



I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: