Posts Tagged ‘fotografia’

h1

“Acciacca lo zingaro!”: neofascisti, neorazzisti e no.

10 febbraio 2011

Dice: mica c’è da preoccuparsi, quelle neofasciste sono posizioni sbagliate, ma in una democrazia tutte le idee hanno pari cittadinanza. IL CAZZO.

Detto questo, circola in queste ore la notizia della creazione del gioco in rete ed apparso (creato?) sulla pagina Facebook di Forza Nuova – Roma sud. Al netto delle agenzie che non riescono a non etichettare come “shock” quel che invece è imbecille e odioso, le cose sono andate come segue.

acciaccia lo zingaro!

Da La Repubblica – Roma:

“ACCIACCA lo zingaro”. È il titolo del terribile gioco a premi pubblicato su Facebook da Forza Nuova Roma Sud. “Possono partecipare tutti – è spiegato nel regolamento – basta avere un qualsiasi mezzo di locomozione che cammini, più è grosso e più va veloce sarà facilitato nella raccolta dei punti”.

In realtà, servirebbe una parziale correzione su questo punto. Il commento proseguiva, “MA SI PUO’ PARTECIPARE ANCHE CON LA BICICLETTA DOVRETE PASSARCI SOPRA PIU’ VOLTE“. Credevo doveroso farlo notare.

E nella stessa pagina zeppa di citazioni fasciste si trovano altri commenti contro i rom. Nello spot per il macabro gioco, con un video pubblicato su Youtube dal titolo “La rovina dell’Italia”, si vedono immagini di campi in fiamme, un fumetto del ministro Maroni con il pollice sporco di inchiostro per le impronte digitali e la scritta “Italia Uno”, la frase «stop ai ladri», il fermo immagine sul lancio di una molotov, vigili del fuoco che spengono roghi, baraccopoli sotto a un ponte, le fasi successive a un incendio in un campo, una baracca bruciata.

Il video in questione [attenzione: è una visione davvero pesante da sopportare] lo trovate qui sul Tubo. E soprattutto, per capire l’aria che tira, leggete i commenti al video -cose tipo “i rom andrebbero deportati e messi nei campi di concentramento…” oppure “Ora basta… bel video, basta con questa democrazie, vengono a casa nostra a comandare e io sai cosa vi dico rimandiamoli indietra e calci nel culo“. Ricordate? Niente di troppo diverso da quel che già il nostro blog aveva raccolto sullo stupro di Guidonia. A dirla tutta, la federazione roma di Forza Nuova ha già preso le distanze dal gruppo, pure messo in piedi da iscritti, ed annuncia sanzioni per gli stessi, visto che “La nostra linea politica sulla questione rom è chiara”: di Forza Nuova e delle sue posizioni parlammo qui.

Eccoli qua

Giornalettismo segnala giustamente che il gruppo preesisteva di qualche giorno al rogo delle baracche: quando altri utenti vi sono capitati, è stato segnalato e rimosso da Facebook dopo poche ore. Ora, è chiaro come il sole che Facebook non c’entra niente e non costituisce un motivo di ulteriore o particolare gravità rispetto alla vicenda in sé: le frasi e gli umori sono gli stessi che chi li ha scritti probabilmente non si vergogna di pronunciare a voce alta. Semmai quel che anche la saggistica inizia a chiedersi è se quel tipo di discorso non abbia iniziato a fare breccia anche nel campo democratico, sia insomma “passato”. Aggiunge a ragione il blog di PianetaTech, da cui è ripreso anche lo screenshot del gruppo FB, che

Il particolare più inquietante è rappresentato dal fatto che l’invito ha raccolto immediatamente adesioni e commenti positivi da parte dei simpatizzanti del gruppo, che hanno mostrato il proprio compiacimento verso il recente incendio nel campo nomadi di Roma, nel quale sono deceduti quattro bambini.

Lo ricorda anche il lancio Ansa. Ovviamente i neofascisti odiano Alemanno e Polverini quasi quanto i rom stessi, proprio perché una volta camerati e ora, dicono, vendutisi per la poltrona: “lutto cittadino a roma x la morte d 4 zingari??? questa è l’italia…. ammazzati alemanno!!!!!” e “Sono morti bruciati quattro bambini rom. Adesso Roma è inquinata dal loro fumo. Addirittura lutto cittadino. Bravo Alemanno!“. Egli ha ovviamente condannato il gruppo Facebook e Forza Nuova, anche se sembra quasi più preoccupato di tenere (?) pulita la reputazione dei romani che dell’episodio di intolleranza in sé.

di sgomberi si muore

Che poi il sindaco Alemanno nel suo mandato sia stato solidale con i rom sarebbe tutto da dimostrare, considerato che invece vi sono tutte le prove di un accanimento negli sgomberi dei campi e delle roulotte, regolari o no che siano. Accanimento con aspetti extra legem e che ovviamente non può risolvere il problema della povertà, della scolarizzazione e di alloggi decenti, ma in compenso sposta da un luogo all’altro centinaia di persone. Questo pomeriggio chi non è d’accordo con quella politica si trovava per un presidio in Campidoglio: bravi. Se poi volete vedere delle bellissime foto scattate nei campi rom della mostra fotografica “A forza di essere vento” organizzata dalla Regione Toscana per la giornata della Memoria, trovate la gallery sul sito del Post.

Ciliegina sulla torta, siccome (ricordate?) con un pranzo a base a di pajata e polenta leghisti e postfascisti hanno ufficialmente fatto pace, anche il forum ufficiale di Radio Padania Libera, di cui avevamo già parlato qui e qui, l’ottimo Daniele Sensi dal suo blog ci informa che nel frattempo “Acciacca lo zingaro” ha fatto proseliti! Citiamo testualmente, al di là dei congiuntivi sbagliati: “un gioco che appassiona sia grandi che piccini, che grazie all’aiuto di importanti informatici ha reso il gioco divertente e nello stesso tempo impegnativo. Cosa aspetti? Tuffati anche tu nello splendido mondo dei campi rom per poi bruciarli!“. A chiudere, uno smiley sorridente.

 

dal forum di Radio Padania

Non so voi, ma io provo rabbia e senso di vomito.

Annunci
h1

Acrobata, saltimbanco.

27 gennaio 2011

Sto seriamente pensando alla possibilità di aprire un Tumblr e intitolarlo “Foto di persone che fotografano cose indegne di essere fotografate”. Penso che dovrei aggiornarlo decine di volte al giorno.

La fotografia digitale è IL MALE.

Almeno se messa in mano a persone che non sono in grado di farsi la domanda “se avessi un rullino da 24 da dover successivamente sviluppare, farei questa foto?”.

No, al di là di tutto, un’altra proposta seria per un Tumblr sarebbe questa. Invece Tumblr notevoli (ovviamente al di là di quello che vi segnalammo come punto di riferimento intellettuale mesi fa) secondo il sottoscritto sono Fuck Yeah Skinny Bitch e quello di Justine Joli, pieno di belle segnalazioni riguardanti gli interessi della suddetta: fantascienza, foto curiose, argomenti geek, artisti dalle creazioni bizzarre. Ecco, la cosa curiosa è che la sua occupazione lavorativa è questa. Il che significa che se cercate il suo nome su Google Video con il Safe Search disattivato… Ma mi fermo qui.

h1

“I can only play a few things”, said Mr. Allen

10 gennaio 2011

E niente, ero a studiare in biblioteca col PC davanti e gira che ti rigira sul web trovo questo (cliccarci sopra per ingrandire):

I molti "volti" di Woody Allen, film per film

 

L’autore è Brandon Schaefer, illustratore e graphic designer freelance ventiseienne che collabora a Wired Italia e vari altri progetti, tra cui quello di reinterpretare in maniera originale le locandine di famosi film del passato. Questo è il suo sito personale con alcuni dei suoi lavori, il suo Flickr (da cui abbiamo preso l’immagine in questione) lo trovate a questo indirizzo, andateci ché merita.

h1

Artificialowl.net

24 novembre 2010

Un sito tutto di fotografie di posti abbandonati, relitti, ruderi, città fantasma, insomma cose così: “the most fascinating abandoned man-made creations“, recita il titolo del sito e c’è da credergli.

Questa, per dire, è una centrale nucleare mai finita. Potrebbe persino valere la pena, in Italia, di… No, scherzavo.

Qui le informazioni per segnalare luoghi consimili di vostra conoscenza all’admin del sito.

h1

Il segreto di metà dei blog su Splinder

26 agosto 2010

O meglio: di metà dei blog su Splinder, di una parte consistente dei Fotolog, qualcosa come il 60% della roba postata su Flickr e continuare l’elenco sarebbe troppo lungo.

LOAL

Seriamente, qualcuno mi spiega perché e da quando si è deciso che spendere centinaia e centinaia di euri su obiettivi professionali che NON si sanno usare è considerato figo invece che da ritardati?

Comunque, non mi ricordo minimamente dove abbia trovato l’immagine, QUI c’è un’irenica ricerca su Tineye.com

[ah, comunque l’helvetica è e rimane una figata di font, a scanso di equivoci. QUI troverete un’applicazione dei più fondamentalisti per sostituire l’Helvetica al Comic Sans MS tutte le volte che lo troverete sul web. QUI abbiamo un vero e proprio documentario ben realizzato sulla nascita, gli usi e le caratterizzazioni del font; meco**ni! In ogni caso, tutti odiamo il Comic Sans e ne siamo orgogliosi]

h1

Idioband!/2

28 giugno 2010

E sempre allegri bisogna stare che il nostro piangere fa male al re.

h1

Fuori concorso: romanticherie dal mondo

19 giugno 2010

Fuori concorso: romanticherie dal mondo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: